Chi siamo

L'associazione APIANTIDE nasce dall'idea di un gruppo di amici accomunati dalla volontà di fare davvero qualcosa per migliorare il nostro ambiente partendo dalle api e gli altri insetti impollinatori, oggi in pericolo di estinzione.

Nel luglio 2020 decidiamo così di dare vita a un'associazione di carattere ambientalista, senza fini di lucro, con la volontà di agire per la salvaguarda e lo sviluppo di un ambiente più ospitale per gli insetti che garantiscono all'uomo la sua stessa sopravvivenza: gli apoidei impollinatori. Ci sono voluti alcuni anni prima di arrivare ad associarci e oggi vogliamo condividere, con chi si sente coinvolto, tutte le esperienze e le conoscenze acquisite. NON SIAMO APICOLTORI ma APICULTORI, NON PRODUCIAMO MIELE O ALTRI PRODOTTI DELL'ARNIA DESTINATI ALLA VANDITA, ALLEVIAMO API in grado di bastare a se stesse nel miglior ambiente che si possa realizzare per loro.

Tra i soci fondatori si ritrovano culture e sensibilità differenti: c'è chi ha scelto di conoscere il mondo delle api in maniera sistematica, chi si occupa di soluzioni per la salvaguardia delle acque ma anche musicisti e persone con un'attiva propensione all'introspezione e la meditazione. Ogni socio, col il proprio bagaglio di esperienze, condivide appieno l'urgenza di passare all'azione per diffondere e condividere l'attenzione nei confronti di un ambiente che lancia di continuo segnali preoccupanti.
Siamo realisti e sappiamo bene che i cambiamenti climatici, l'antropizzazione di ogni ambiente naturale, l'iper-sfruttamento delle risorse del pianeta sono istanze difficilemente risolvibili da un piccolo gruppo di persona ma, allo stesso tempo, siamo altrettanto convinti che agire adesso sia l'unica via per ottenere qualche risultato. Essere esempi viventi, come persone attive nel organizzare azioni utili all'ambiente naturale, è l'unico modo che abbiamo trovato per passare all'azione.

Abbiamo puntato la nostra attenzione sul mondo degli insetti impollinatori poichè siamo ben coscienti di quale sia l'importanza che questi esseri hanno per la sopravvivenza stessa dell'uomo oltre che per la conservazione dell'ambiente e della sua biodiversità. Einstein era serissimo quando disse che senza le api (e non solo) l'uomo è destinato a scomparire.

Ma come si può passare all'azione?
APIANTIDE ha sviluppato, passando già alla fase di attuazione, una serie di iniziative che puoi trovare nella sezione "Cosa facciamo".